sport-il-grande-ciclismo-torna-in-canavese-foto-5416
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO

SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO

| Il 2 ottobre il «GranPiemonte»: l'Alto Canavese, San Giusto, Cuorgnč, la Valchiusella e Ivrea protagonisti del percorso

+ Miei preferiti
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO
Presentate oggi presso l’Assessorato allo Sport della Regione Piemonte le due classiche d’autunno che si svilupperanno quasi interamente sul territorio piemontese, esclusi i primi 70 km della Milano-Torino. Si comincia con la Classica più antica, giovedì 1 ottobre, con partenza da San Giuliano Milanese e arrivo alla Basilica di Superga dopo 186 km. La classica più antica del panorama mondiale, prima edizione disputata nel 1876 con la vittoria di Paolo Magretti, ha visto tanti campioni imporsi nel corso della sua lunga storia. Venerdì 2 ottobre torna il GranPiemonte. Partenza da San Francesco al Campo e arrivo a Ciriè dopo 185 km. L’ultima edizione è stata disputata nel 2012 – da Fossano a Biella – con la vittoria di Rigoberto Urán. Il Gran Piemonte si correrà interamente in Canavese.
 
IL PERCORSO – GRANPIEMONTE
Corsa divisa abbastanza nettamente in due parti. I primi 110km si snodano lungo le strade del Canavese fino a Ivrea, dove inizia la seconda parte con salite e discese abbastanza impegnative che portano al circuito finale di 13,3km a Ciriè.
Dopo Ivrea si affronta la salita di Alice Superiore (7km al 5% di media) e, dopo una breve discesa abbastanza impegnativa, seconda salita a Prascorsano (8km al 4% di media con punte elevate nella prima parte). Seconda discesa impegnativa fino a Rivara e Rocca Canavese, dove la corsa prosegue in leggera discesa e dopo 171,7km a Ciriè per il primo passaggio sulla linea di arrivo. Circuito di 13,3km da percorrere una volta. Rifornimento fisso sulla sp.228 a Piverone (km 87-90).
Circuito finale di 13,3km da percorrere una volta. Sostanzialmente pianeggiante su strade di media larghezza con un solo tratto di circa 500m al 6% a metà percorso. Ultimo km con due svolte cittadine ad angolo retto fino al rettilineo di 250m su asfalto (larghezza 7,50m).
 
Giovanni Maria Ferraris, Assessore allo Sport della Regione Piemonte, ha dichiarato: «Saluto con particolare soddisfazione la presentazione di queste due classiche, che hanno portato negli anni lustro alla nostra Regione e che quest’anno torneranno a valorizzare il nostro territorio, grazie alla presenza di atleti di calibro nazionale ed internazionale. Grazie al sostegno ed alla collaborazione della Regione Piemonte, il 2015 non solo ospita la Milano-Torino, corsa particolarmente amata dagli appassionati, ma soprattutto vede il ritorno del GranPiemonte, che quest’anno festeggia la sua 99° edizione e che toccherà più province della Regione. Un buon esempio di sinergia tra pubblico e privato che evidenzia l’impronta di concretezza e di vicinanza agli Enti locali da parte del mio assessorato, in un momento di grande difficoltà per tutti. Ho ritenuto fondamentale dare prima di tutto ossigeno ai territori che, grazie a questi due eventi, mi auguro possano aumentare i visitatori, a dimostrazione di quanto lo sport sia un volano importantissimo per il turismo».
 
Il Direttore Generale di RCS Sport, Paolo Bellino, ha rilanciato: «Abbiamo voluto fortemente riproporre queste due classiche del panorama internazionale che sono parte integrante del nostro portfolio di corse di ciclismo professionistico. Grazie al contributo e alla collaborazione con la Regione Piemonte e con tutte le istituzioni coinvolte siamo riusciti nell’intento e crediamo che questo sodalizio possa continuare anche negli anni a venire».
 
Mauro Vegni, Direttore dell’area ciclismo di RCS Sport ha sottolineato come: «Queste due gare siano, ognuna a modo loro, strategiche nel calendario italiano ed internazionale. Infatti avremo al via 20 formazioni – 12 UCI WorldTeams e 8 UCI Professional Continental – sia alla Milano-Torino che al GranPiemonte. Questo dimostra l’importanza che le squadre, e i loro corridori che saranno alla partenza, danno alle due competizioni. È concreta la possibilità che il neo Campione del Mondo possa essere presente e sono comunque certo che per due classiche di questo livello avremo due grandi vincitori, come dimostrano la storia e l’albo d’oro di queste corse».
Galleria fotografica
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 1
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 2
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 3
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 4
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 5
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 6
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 7
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 8
SPORT - Il grande ciclismo torna in Canavese - FOTO - immagine 9
QC Sport
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull'autostrada Torino-Milano
TRAGEDIA - Il mondo del rally in lutto per la morte del grande Beppe Volta sull
Oggi a Chivasso, sull'autostrada A4 Torino-Milano, il 71enne investito e ucciso nei pressi dell'uscita di Chivasso Centro era Beppe Volta, un pezzo di storia del rally italiano, una vera e propria icona
CALCIO A 5, SERIE A2 - Il Mantova non passa: un altro pari per L84
CALCIO A 5, SERIE A2 - Il Mantova non passa: un altro pari per L84
Pareggio vietato ai deboli di cuore per i neroverdi di Volpiano. Finisce 5-5 con il quotato Mantova terzo della classe
ATLETICA LEGGERA - Rientro con i fiocchi per la rivarolese Laura Oberto
ATLETICA LEGGERA - Rientro con i fiocchi per la rivarolese Laura Oberto
Al 33° Cross Casellese sei i portacolori dell'Azimut Atletica Canavesana presenti
ATLETICA LEGGERA - 503 atleti da tutto il Piemonte per l'Ivrea Cross Country
ATLETICA LEGGERA - 503 atleti da tutto il Piemonte per l
Alla manifestazione, Memorial Gabriele Rufino, Memorila Sergio Sonza, Memorial Marco Beltrando, assente l'amministrazione comunale eporediese
IVREA-RIVAROLO - Muore a soli 38 anni: Canavese Volley in lutto per Tullia Strazzeri
IVREA-RIVAROLO - Muore a soli 38 anni: Canavese Volley in lutto per Tullia Strazzeri
La pallavolo piemontese piange la scomparsa di Tullia Strazzeri, classe 1980, ex giocatrice di volley che ha legato il suo nome, soprattutto, al Canavese Volley
CALCIO SERIE D - Due calci di rigore fermano il Borgaro in terra ligure
CALCIO SERIE D - Due calci di rigore fermano il Borgaro in terra ligure
Il Borgaro aveva tenuto testa agli avversari con una prova gagliarda e grazie ai gol di Pinelli e Pagliero. Purtroppo non č bastato
CALCIO A 5, SERIE A2 - L84 rallenta sul campo di Merano: finisce 2-2
CALCIO A 5, SERIE A2 - L84 rallenta sul campo di Merano: finisce 2-2
Petrarca in testa al girone con un gara in meno. In attesa del recupero della capolista le prime 5 sono racchiuse in 4 punti
ATLETICA LEGGERA - 600 giovani alla diciottesima edizione dell'Ivrea Cross Country
ATLETICA LEGGERA - 600 giovani alla diciottesima edizione dell
Ottimo quarto posto di Giada Licandro al 62° Cross Internazionale del Campaccio disputato nello splendido scenario di San Giorgio su Legnano
CALCIO SERIE D - Il Borgaro inizia il 2019 con un'altra sconfitta
CALCIO SERIE D - Il Borgaro inizia il 2019 con un
Non č stata una passeggiata per il Savona ma alla fine i tre punti sono arrivati lo stesso. Il Borgaro č sempre ultimo
CALCIO A 5 SERIE A2 - L84 sbanca la Sardegna e vola al quarto posto
CALCIO A 5 SERIE A2 - L84 sbanca la Sardegna e vola al quarto posto
A segno Cerbone, Turello (tripletta) ed El Adlani. I neroverdi superano l'ostacolo e mettono la freccia in classifica
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore