Si è spento a Ivrea, a 102 anni, don Nicola Faletti, il «don Bosco» del Canavese. Avrebbe compiuto 103 anni alla fine del mese. Tra i primi a ricordarlo il sindaco di Cuorgnè, Beppe Pezzetto, che nel giugno del 2014 ha insignito il sacerdote della cittadinanza onoraria (nel video sotto). “Un grande piccolo uomo che con umiltà e nel silenzio ha sempre lavorato per le nostre comunità spendendosi per i giovani e per chi ne aveva più bisogno nel vero spirito di don Bosco. Ciao don Nicola, continua a seguirci da lassù”.

Custode dei luoghi e della memoria del Santo cuorgnatese Callisto Caravario, don Faletti per decenni è stato parroco di Villa Castelnuovo e punto di riferimento per tutti gli abitanti della Valle Sacra. Il suo lavoro sul territorio ha però varcato i confini delle parrocchie dal momento che è stato responsabile degli istituti salesiani anche a Chieri, San Benigno Canavese e Fossano.

Un religioso che rimarrà per sempre nella storia di Cuorgnè e del Canavese, dove ha formato centinaia di giovani passati dall’istituto salesiano Morgando. Famosa la sua foto con Papa Francesco che durante un incontro a Roma (link sotto) si inchinò davanti a don Faletti.

Santo Rosario : Lunedi' 06.01.2020 ore 20,30 Istituto Salesiano Cagliero Ivrea . Esequie: Martedi' 07.01.2020 ore 10,00 Duomo di Ivrea.

Galleria fotografica

Articoli correlati