Dopo l’aumento dei furti nelle case, il Comune corre ai ripari. Nuove telecamere e intensificazione dei passaggi della vigilanza privata, le prime ricette per contrastare i malviventi. «Purtroppo è un periodo molto delicato – ammette il sindaco Marco Succio – da qualche settimana sembra che i ladri abbiano alzato il tiro». L’ultimo colpo l’altra notte, in una villa della frazione San Grato. I malviventi sono andati a colpo sicuro: l’anziana proprietaria della casa era stata ricoverata due giorni prima in casa di riposo. Hanno avuto vita facile.

«Riaccenderemo il nostro sistema di videosorveglianza – annuncia il primo cittadino – le telecamere, per motivi tecnici, sono rimaste spente per tre anni. Avevamo in programma la riaccensione entro la fine del 2015 ma, visto il periodo, siamo costretti ad accelerare». Stesso discorso per la vigilanza privata che sarà estesa anche alle frazioni dove i balordi, nelle ultime due settimane, hanno colpito a ripetizione. Pare, inoltre, che alcuni residenti siano pronti a organizzare delle ronde notturne. «Nessuno, per ora, si è presentato in municipio con questa proposta – dice Succio – non credo sia quella la risposta corretta da dare. E’ più utile che i cittadini chiamino il 112 quando notano auto o persone sospette per il paese».

Galleria fotografica

Articoli correlati