E' di tre ustionati il bilancio dell'incendio, provocato da un ritorno di fiamma in cucina, che si è verificato oggi in località cascina Prole ad Agliè. Dei tre ustionati la più grave è una donna, di origini romene, di 56 anni: ha riportato ustioni su oltre il  70% del corpo. Il personale del 118 che l'ha soccorsa ne ha disposto l'immediato trasferimento al Cto in elicottero. Le sue condizioni sono molto serie.

Meno gravi il compagno e la figlia della donna. Entrambi sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso di Ivrea. Hanno riportato ustioni agli arti superiori. La dinamica dell'accaduto è al vaglio dei carabinieri di Agliè intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco di Ivrea. Il ritorno di fiamma si è verificato mentre la donna si trovava ai fornelli. Sono stati il compagno e la figlia a dare l'allarme.

In casa c'era anche un bambino, nipote della donna in gravi condizioni, che è rimasto illeso. La 56enne è stata ricoverata in prognosi riservata al Cto. Ha riportato ustioni del secondo grado.

Galleria fotografica

Articoli correlati