Sono in arrivo due Canadair direttamente dalla Croazia per gestire l'emergenza incendi in Canavese. Lo ha confermato questa mattina a sparone il Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino che ha incontrato i sindaci della Valle Orco interessati dai roghi che da oltre una settimana stanno attanagliando una vasta zona del Canavese.

Il presidente ha assicurato la copertura finanziaria per tutti gli interventi urgenti e si è complimentato con sindaci, Vigili del fuoco, aib, Carabinieri e volontari per il grande lavoro profuso in questi giorni drammatici. Presenti i sindaci di Sparone, Cuorgnè, Rivarolo Canavese, Ribordone e Ronco Canavese. Il vicesindaco della città metropolitana Marocco, il consigliere Fava.

I due Canadair destinati al Canavese atterreranno alle 13 all'aeroporto di Genova e poi prenderanno la via del Canavese. Opereranno se il fumo lo permetterà. Al momento sulla zona di Sparone e Locana le fiamme sono sotto controllo. L'elicottero dei Vigili del Fuoco sta effettuando decine di lanci per ridurre il fronte in quota. Iren e Smat hanno messo a disposizione risorse idriche per spegnere gli incendi. I canadair sono fondamentali perché la zona del fuoco è particolarmente impervia e non è accessibile dalle squadre di terra.

A Locana il sindaco Giovanni Bruno Mattiet ha minacciato di portare le chiavi del municipio al prefetto di Torino, dopo giorni in cui, nonostante l'allarme, nessuno si è occupato di intervenire in Canavese. Ai summit hanno partecipato oltre mai sindaci anche tutte le forze in campo, compreso il soccorso alpino che sta seguendo la situazione in quota al confine con il Parco nazionale del Gran Paradiso.

Galleria fotografica

Articoli correlati