In Valchiusella e in Valle Orco è allarme rosso. Il vento delle ultime ore ha nuovamente alimentato le fiamme. La situazione è drammatica. Intere borgate sono state abbandonate. A Traversella come a Locana si lotta contro il fuoco ma è una battaglia impari. C'è il rischio che la situazione sfugga di mano. E se fino a questo momento l'emergenza è stata contenuta è solo grazie all'enorme lavoro di volontari Aib e vigili del fuoco. C'è il sospetto, come ha anche sottolineato il sindaco di Locana, Giovanni Bruno Mattiet, che l'emergenza in Canavese sia stata sottovalutata da chi di dovere. Non a caso in questa zona non si sono visti canadair e gli elicotteri sono entrati in azione troppo tardi.

Questa sera nella sede dell’Unione Montana Gran Paradiso si è riunito di urgenza un tavolo tecnico-politico per il monitoraggio dell’emergenza incendi in Valle Orco. C'erano tutti i sindaci coinvolti, carabinieri, vigili del fuoco, Aib, Città metropolitana e Asl To4. In teleconferenza sono intervenuti il Prefetto di Torino, Renato Saccone, il vicesindaco della Città Metropolitana di Torino Marco Marocco e il delegato della Segreteria del Presidente della Giunta Regionale, Sergio Chiamparino.

Secondo la relazione dell’Ispettore Provinciale Aib Graziano Goglio, Assessore di Alpette, la situazione è drammatica. «L’area interessata dall’incendio supera i 10 chilometri tra i Comuni di Locana, Ribordone e Sparone, i fumi raggiungono le città della pianura fino a Rivarolo Canavese, Cuorgnè e Castellamonte, il fuoco arriva in più punti a lambire le case, ma grazie all’incessante opera delle squadre di volontari e vigili del fuoco si cerca di mantenere la situazione sotto controllo».
 
I volontari sono operativi sin da domenica ma senza un intervento sistematico delle Autorità Regionali tramite l’invio dei canadair ed elicotteri, che finora sono stati impiegati soprattutto in altre zone del Piemonte, il fronte del fuoco continuerà rapidamente ad avanzare mettendo a repentaglio l’incolumità delle persone. Il tavolo tecnico conclude consigliando ai cittadini delle zone interessate di evitare qualunque spostamento non strettamente necessario esortando le competenti Autorità Regionali a fornire finalmente il supporto necessario ai volontari e richiedendo con forza alle Autorità Nazionali di dichiarare lo stato di calamità.
 
Nelle foto la situazione delle fiamme, intorno alle 19.30, nella zona sopra Locana. Grazie al lettore che ci ha inviato le immagini via whatsapp.

Galleria fotografica

Articoli correlati