Arpa informa che l'area depressionaria di origine atlantica, responsabile delle intese precipitazioni di ieri, ed il minimo al suolo ad essa associato si posizionano sul mare ad ovest di Corsica e Sardegna. Questa configurazione convoglia ancora forti correnti da sudest  al confine con la Liguria e da est-nordest sulle pianure, che mantengono precipitazioni diffuse su tutto il Piemonte. Nelle ultime 6 ore si sono registrate piogge forti molto forti sulla fascia pedemontana nordoccidentale, sulla pianura torinese, sui settori appenninici al confine con la Liguria e quantitativi inferiori sul resto della regione.Si sono inoltre registrati apporti nevosi tra i 20 e 30 cm sul torinese al di sopra dei 1600-2000m.

Torrente Orco, torrente Soana e torrente Gallenca, decisamente ingrossati rispetto alla portata naturale di questo periodo, scorrono impetuosi ma sotto controllo (foto e video sotto).

A Chiaverano durante la notte si sono verificati una serie di problemi che hanno comportato la chiusura di alcuni tratti di strada. Strada per Bienca: è chiuso il tratto presso il Ristorante Il Panigaccio; strada che va alla galleria: è chiusa a partire da Case Serra; strada per la galleria da Nomaglio: è chiusa per frana al confine tra Borgofranco e Chiaverano. Il Lago Sirio è esondato sul tratto di strada nei pressi del Ristorante Il Vecchio Cipresso. La strada è chiusa. In località Terrico sopra uno smottamento ha interessato un bombolone del gas. La zona è già soggetta ad ordinanza di evacuazione, non avvicinarsi.

A Castellamonte per il crollo di un muro si sta valutando l'evacuazione di una famiglia. I vigili del fuoco sono sul posto.

Le foto sotto riguardano il Soana a Pont Canavese, l'Orco a Piova (Castellamonte) e Rivarolo Canavese. Grazie ai lettori per le immagini dell'Orco a Rivarolo.

Galleria fotografica

Articoli correlati