BALDISSERO CANAVESE - Dopo nove anni la Cassazione mette fine alla vicenda giudiziaria che ha visto opposta la Federazione Damanhur ad un'ex adepta che ha citato l'associazione per il mancato pagamento del Tfr. La donna, dal 1983 al 2007, aveva lavorato in Valchiusella all'interno della comunità in diversi ruoli: segretaria, addetta di un centro culturale e anche maestra.  

Non vedendosi riconosciuto il trattamento di fine rapporto ha citato la Federazione in tribunale a Ivrea dove i giudici le hanno dato ragione. La Corte d'Appello di Torino, invece, nel 2012, ha ribaltato la sentenza, giudicando il lavoro della donna «prestato in piena adesione alle finalità di ordine spirituale della comunità». Posizione censurata una prima volta dalla Cassazione già nel 2018.

Rivista la sentenza dalla Corte d'Appello, la Federazione Damanhur ha presentato un ultimo ricorso alla Corte Suprema ma i giudici hanno definitivamente confermato la condanna al pagamento del trattamento di fine rapporto maturato sull'ammontare delle retribuzioni corrisposte alla donna. Secondo le stime una cifra tra i 10 e i 20mila euro.

Galleria fotografica

Articoli correlati