Primi servizi sui bus della linea 69 tra Torino e Borgaro da parte dei «City Angels», associazione nata nel 1994 a Milano ma ormai ben radicata anche a Torino grazie al coordinatore Angelo La Torre. Oggi, insieme ai membri del sodalizio, sui bus della linea Gtt, spesso teatro di notizie di cronaca a causa della presenza di passeggeri provenienti dal campo nomadi di strada Aeroporto, è salito anche il sindaco di Borgaro Torinese, Claudio Gambino (nella foto), per prendere ulteriormente contatto con la realtà della situazione.
 
«Cercheremo, nel nostro piccolo, di dare una maggiore percezione di sicurezza agli utenti della linea 69 - spiegano i City Angels - un pò come già avviene a Torino, dove abbiamo un accordo con Gtt per prestare aiuto alle persone in difficoltà, come anziani o disabili». Eventuali problematiche di sicurezza saranno immediatamente segnalate ai carabinieri della compagnia di Venaria e agli agenti della polizia municipale di Borgaro. 
 
Il dibattito sulle problematiche di sicurezza a bordo del 69 va avanti ormai da anni. Tanto che il sindaco Gambino, del Pd, è arrivato a proporre autobus separati per gli zingari del campo nomadi.

Galleria fotografica

Articoli correlati