BORGARO TORINESE - Si fa consegnare 200 euro da un commerciante di Borgaro come rata per un prestito di qualche mese fa. Non sa che dietro l'angolo la stanno attendendo i carabinieri. Una 45enne residente in città è stata arrestata per usura dai militari dell'Arma. Qualche mese fa la polizia aveva già sequestrato al padre della donna un patrimonio di circa mezzo milione di euro che, secondo le indagini, era stato accumulato con interessi legati al mondo dell'usura. Le indagini dei carabinieri sono partite dalla segnalazione di alcuni colleghi dell'esercente, disperato per essere finito nelle mani degli strozzini. Si sarebbe trattato di un prestito di 500 euro che, a tassi d'usura, l'uomo non era stato più in grado di onorare. Anche perchè, in un anno, è arrivato a pagare 2500 euro, cinque volte la somma ricevuta in prestito.

Galleria fotografica

Articoli correlati