Alberi sradicati e utilizzati per abbattere i vetri delle auto in sosta. Panchine date alle fiamme. E ancora trenta auto danneggiate, con la carrozzeria sfregiata o le gomme tagliate. Raid vandalico incredibile, nella notte di San Silvestro, nel pieno centro di Borgaro. Danni per migliaia di euro. I carabinieri, dopo aver attentamente preso visione delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza del Comune, sono riusciti ad identificare i tre vandali che hanno seminato il panico in via Canavere, via Mazzini, via Gramsci e via dei Mille. Sono cinque ragazzini di 14 anni. Un sesto resta ancora da identificare. Sono stati denunciati dai carabinieri.

«Non posso che ringraziare i carabinieri per il loro pronto intervento - commenta il sindaco Claudio Gambino - fatti come questi non devono restare impuniti». Il raid dei vandali non ha risparmiato nemmeno il presepe di via Canavere che è stato fatto a pezzi.

I baby vandali hanno agito con una cattiveria quasi incredibile (come dimostra l'immagine tratta dal gruppo Facebook, "Sei di Borgaro se..."). Forse per noia o per passare un capodanno "alternativo". Non si sono accorti, però, di aver agito quasi sempre sotto l'occhio delle telecamere di videosorveglianza che ne hanno puntualmente immortalato le gesta. 

Galleria fotografica

Articoli correlati