Per derubare le ignare vittime utilizzavano il «trucco dello straniero»: mentre uno distraeva la donna chiedendole informazioni, l’altro le sottraeva la borsa, lasciata incustodite sul sedile anteriore delle auto. Nel mirino dei delinquenti per lo più donne sole e anziane. L'azione della banda, però, non è sfuggita ai carabinieri di Caselle che hanno arrestato due marocchini, di 46 e 51 anni, che ora dovranno rispondere di furto.

Uno di loro individuava le vittime nei parcheggi dei supermercati, mentre il complice in macchina le distraeva con una banale richiesta di informazioni. È accaduto a Borgaro, dove la coppia ha derubato una donna di 61 anni. L’identificazione della coppia di ladri è stata possibile grazie alle immagini delle telecamere di videosorveglianza del supermercato, dove è avvenuto il furto. La coppia è ritenuta responsabile di diversi furti avvenuti in zona.

I due arrestati sono fratelli già noti alle forze dell'ordine a causa di numerosi precedenti penali.

Galleria fotografica

Articoli correlati