Dalla scorsa settimana è iniziata la campagna di informazione per i  conducenti dei mezzi pesanti che dovranno attraversare il centro abitato di Borgaro. Con l'ordinanza 20 del Comune è stato infatti esteso il divieto di transito dei mezzi pesanti per il trasporto di cose (superiori alle 3,5 tonnellate) anche all'area di Via Italia e le vie limitrofe. L'ordinanza entrerà in vigore da lunedì 1 luglio pertanto la Polizia Locale effetturà giornalmente dei posti di controllo nella Via Italia volti a dare tutte le informazioni necessarie prima dell'applicazione il divieto.

Sono chiaramente previste una serie di eccezioni che riguardano gli automezzi che per ragioni di servizio debbano operare nell'area del divieto, nonchè quelli di proprietà di aziende ivi ubicate. Attraverso la nuova regolamentazione l'Amministrazione Comunale si prefigge l'obiettivo di ridurre il mero transito dei mezzi pesanti che fino ad oggi, per recarsi da Mappano a Caselle, utilizzavano la via Italia come via di collegamento dove però sono presenti rotonde, dossi, edifici scolastici ed edifici residenziali.

Come percorso alternativo le ditte interessate potranno e dovranno utilizzare la via Lanzo, Via Mazzini, Via Gramsci, Via Don Milani e Via Santa Cristina.

Galleria fotografica

Articoli correlati