Sarà un grande protagonista della comicità ad aprire, sabato 26 ottobre, la terza edizione della rassegna Dissimilis al Teatro di Bosconero. Il tema non poteva essere più attuale, vista la rinnovata attenzione alle tematiche ambientali. Giobbe Covatta, infatti, porta a Bosconero il suo spettacolo 6 gradi, sul tema del riscaldamento globale.

Sei sono i gradi centigradi che separano l’umanità dall’estinzione, un “traguardo” che potrebbe essere raggiunto molto prima di quanto pensiamo. A partire da dati scientifici e modelli matematici, il grande comico napoletano ci conduce in un viaggio nel tempo alla scoperta di un’umanità futura costretta a vivere in condizioni molto meno agevoli di quelle attuali. Come sarà la vita con un grado i più? E con due? E con sei?

Uno spettacolo esilarante e pungente insieme, che mette in luce le assurdità del mondo di oggi attraverso lo  sguardo dei nostri discendenti, costretti ad espedienti e soluzioni paradossali per rimediare ai nostri errori. Con 6 gradi Giobbe Covatta ci dimostra, ancora un volta, che ridere può essere una cosa molto seria, un mezzo di sensibilizzazione e di conoscenza.

Da quest’anno è possibile acquistare le prevendite, a prezzo ridotto, anche presso la Libreria Colibrì di Cuorgné. Resta attivo anche l’acquisto online, sul circuito Vivaticket, dove sono disponibili anche gli abbonamenti al prezzo di 35 € (3 spettacoli) e 50 € (5 spettacoli). Tra i prossimi appuntamenti in calendario quelli con Lella Costa e Alessandro Fullin. Per informazioni è possibile rivolgersi al n. 329 4159802, alla mail biglietteria@nuoveforme.com o consultare il sito www.musaproduzioni.it

Galleria fotografica

Articoli correlati