Lutto cittadino e bandiere a mezz'asta a Brandizzo per la tragica scomparsa del comandante dei vigili urbani, Massimiliano Pirrazzo, 50 anno, morto soffocato ieri sera in un ristorante di Druento. Pirrazzo è stato soffocato da un boccone di cibo. Inutili tutti i soccorsi. Residente a Rivoli, fino allo scorso novembre era stato assessore ad Alpignano. Si era dimesso per incompatibilità con il suo ruolo di comandante dei vigili urbani a Brandizzo, ruolo in cui era stato reintegrato a luglio dopo un'inchiesta a suo carico.

Pirrazzo, 50 anni, originario di Rivoli, secondo il medico legale sarebbe morto per "asfissia da intasamento da bolo alimentare". Inutile l'intervento tempestivo dell'equipe medica del 118, che non ha potuto fare altro che constatarne il decesso.

"L’associazione “Il Laboratorio delle Idee”, le liste civiche SiAmo Alpignano e Alpignano SiCura, gli assessori e il sindaco del Comune di Alpignano si stringono al dolore dei familiari del caro amico Massimiliano Pirrazzo, duramente colpiti dalla sua improvvisa scomparsa, ricordandolo con profondo affetto e riconoscenza per la fruttuosa e ininterrotta collaborazione in questi anni di comune impegno nella politica locale", si legge sulla pagina Facebook della lista civica del sindaco Andrea Oliva.

Galleria fotografica

Articoli correlati