BUSANO - Si sono concluse le indagini dei carabinieri sul pestaggio andato in scena una sera di luglio a Lanzo: vittima un 50enne di Busano che, per aiutare il gestore del camping accerchiato da alcuni balordi, venne malmenato. Quei balordi ora hanno un nome e un volto: sono cinque ragazzi di età compresa tra i 19 e 21 anni, residenti a Ciriè e uno a San Francesco al Campo, identificati dai militari dell'Arma e denunciati alla procura di Ivrea per lesioni personali gravi. 

Quella sera di metà luglio, per un banale litigio sul parcheggio di un'auto, i cinque avevano riempito di botte il custode del campeggio Luigi Bergera di Lanzo, 43 anni, e l'amico di Busano che lo aveva soccorso. Il branco avrebbe continuato a prendere a calci e a pugni i due uomini mentre erano a terra, mandandoli entrambi all'ospedale. Ad incastrare i giovani sono state le registrazioni di diverse telecamere di videosorveglianza, comprese quelle che hanno certificato la fuga dei ragazzi dopo la violenta aggressione. 

I carabinieri hanno sentito anche una trentina di testimoni e sono riusciti a riconoscere i cinque autori della violenza. Alcuni di loro hanno alle spalle già dei precedenti per rissa. Secondo gli inquirenti, però, all'appello mancherebbero ancora un paio di ragazzi che quella sera parteciparono attivamente al pestaggio. Non è detto che nelle prossime ore non si arrivi anche a loro. 

Galleria fotografica

Articoli correlati