Il Piemonte vitivinicolo è presente alla 53° edizione del Vinitaly, dal 7 al 10 aprile a Verona, la più importante fiera internazionale del settore, con la partecipazione di oltre 600 espositori piemontesi che occupano l’intero Padiglione 10 della fiera. Sono in gran parte piccole e medie aziende, alle quali si aggiungono una ventina di Cantine cooperative, Consorzi di tutela, Associazioni di produttori, organizzazioni economiche e professionali dei produttori, e numerosi enti e istituzioni a rappresentare il territorio regionale. Non poteva mancare l'eccellenza del Canavese con l'Erbaluce di Caluso che è presente in fiera con la Cantina Produttori Erbaluce di Caluso.

Una partecipazione, quella piemontese, forte e unitaria che si rinnova fin dalle prime edizioni dando continuità al rapporto di collaborazione tra le istituzioni piemontesi e le rappresentanze dei produttori. Al Vinitaly il progetto si esplicita nella collaborazione tra Regione Piemonte, Piemonte Land of Perfection e Unioncamere Piemonte, per organizzare la presenza di circa 200 produttori in un’area espositiva collettiva, dove si promuove l’immagine coordinata del sistema Piemonte.

Lo spazio collettivo regionale comprende un’area accoglienza e di degustazione dove saranno protagonisti i grandi vini del Piemonte: 17 DOCG e 42 DOC che coprono circa l’80% della produzione totale. Vini eccellenti apprezzati in tutto il mondo che sono diventati simboli e ambasciatori delle qualità del Piemonte e del Made in Italy. Nel programma delle degustazioni si svolgono inoltre quelle del vermouth e delle grappe piemontesi, grazie alla collaborazione con l’Istituto del Vermouth di Torino e del Consorzio Tutela Grappa Piemonte e Grappa di Barolo.

L'area collettiva del Piemonte avrà anche uno spazio incontri dove si svolgerà nelle quattro giornate del Vinitaly un programma di eventi che rappresentano le novità, le iniziative e i progetti della vitivinicoltura piemontese. Domenica 7 aprile alle ore 14 l’inaugurazione ufficiale dello stand. Nella Cittadella della Gastronomia, il Piemonte partecipa con il “Ristorante Piemonte” curato da grandi chef piemontesi stellati: Massimo Camia, chef stellato del Ristorante Massimo Camia di La Morra (CN) e Igor Macchia - Giovanni Grasso, chef stellati del Ristorante La Credenza di San Maurizio Canavese (TO). Ai visitatori del Vinitaly proporranno, con il loro estro e con le diverse espressioni dei territori, i piatti della migliore tradizione regionale in abbinamento ai grandi vini del Piemonte.

Galleria fotografica

Articoli correlati