C'è anche un 50enne di Caluso tra gli indagati dopo l'operazione antidroga scattata l'altro giorno a Lauriano Po. Si tratta del proprietario della casa bunker dove i carabinieri hanno sequestrato 1264 piante di marijuana, 38 chili di inflorescenze e decine di lampadari per il riscaldamento dell'ambiente (link sotto).

Due gli arrestati da parte dei militari dell'Arma: a casa di uno di questi, un 38enne di Rondissone, sono stati sequestrati anche 132 mila euro in contanti. Il calusiese è indagato e dovrà rispondere di coltivazione, produzione, spaccio e furto di energia elettrica. Nella sua casa di Vallo i militari hanno sequestrato altri 50 chili di marijuana già essiccata e altri 20 chilogrammi in semi.

L'uomo al momento si troverebbe all'estero. Le indagini dei carabinieri e della procura di Ivrea sono comunque ancora in corso.

Galleria fotografica

Articoli correlati