Due fine settimana di importanti premiazioni per gli studenti dell'Istituto di Istruzione Superiore ''Piero Martinetti'' di Caluso. La prima si è svolta sabato 30 novembre presso la Chiesa degli Angeli, in via Torino, dove, come ogni anno, sono state conferite le borse di studio messe in palio dalla Fondazione Rotary di Chivasso. In particolare, sono stati premiati per i risultati scolastici dell’anno 2018-2019 ben sette studenti del Martinetti: Bianco Elisa 2B, Buffa Paolo 3D, Cena Marzia 4D, Faure Tommaso 2C, Mensa Benedetta 2P, Mensa Jacopo ex 5E e Musso Andrea ex 5E.Alla manifestazione hanno partecipato i sindaci dei comuni di provenienza degli studenti, i Dirigenti Scolastici dei loro istituti, il consigliere regionale Gianluca Gavazza e l'assessore all'Istruzione Tiziana Siragusa.
 
L'altra premiazione, invece, si è tenuta sabato 14 dicembre presso la suggestiva cornice del castello di Foglizzo, in occasione del concorso letterario Amilcare Solferini, con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino e del Comune di Foglizzo. Indetto annualmente dall'associazione CARC di Rodallo e rivolto “a scrittori, poeti e scribacchini a tempo perso”, il concorso è giunto ormai alla sua quarta edizione e ha visto progressivamente crescere il numero di appassionati partecipanti, amanti della bellezza e della scrittura. È strutturato in tre sezioni: giovanissimi, giovani e over mentre il tema è la Poesia e il Racconto Breve. Quest'anno la classe 3F – indirizzo tecnico Turistico del Martinetti di Caluso ha concorso con un testo inedito interamente ideato e composto dagli allievi, e si è classificata seconda nella categoria Poesia Giovani. (L.r.)
 
Ecco il sonetto vincitore, dal titolo "Chimera".
 
Chimera
Sogniamo anche ad occhi aperti,
navigando fiumi di emozioni
delle quali ci sentiamo esperti
per le troppe delusioni.
Vagando di notte tra i cieli scoperti,
in preda a inspiegabili sensazioni,
per milioni di dubbi incerti
finiamo col sentirci eccezioni.
La notte ritorniamo bambini
pieni di sogni e desideri
che teniamo per noi.
E sognando scriviamo nuovi destini,
percorrendo lunghi sentieri,
immaginiamo di essere eroi.

Galleria fotografica

Articoli correlati