Quattordici medici di famiglia che mancano all'appello. L'Asl To4, la scorsa settimana, su richiesta della Regione Piemonte, ha comunicato la situazione delle carenze sanitarie sul proprio territorio. Ancora una volta ci sono diversi «posti disponibili», dati da pensionamenti o trasferimenti di medici di base che, al momento, non sono stati sostituiti.

Erano 19 nel primo semestre del 2018. Sono scesi a 14 ma le nomine da parte della Regione sono ancora in fase di perfezionamento (l'Asl non ha alcuna discrezionalità in merito). E, oltretutto, c'è sempre il problema che, in molti territori, non si trovano dottori disponibili a prendere servizio. Ecco perchè, la carenza di medici di famiglia, è ormai cronica in alcune zone del Canavese.

L'Asl To4 ha confermato le seguenti carenze nell'organico.

N. 1 carenza nell’ambito territoriale comprendente i Comuni di Caselle, Borgaro Torinese e Mappano;
N. 1 carenza nell’ambito territoriale comprendente i Comuni di Lanzo Torinese, Ala di Stura, Balangero, Balme, Cafasse, Cantoira, Ceres, Chialamberto, Coassolo Torinese, Corio, Germagnano, Groscavallo, Lemie, Mezzenile, Monastero di Lanzo, Pessinetto, Traves, Usseglio, Vallo Torinese, Varisella e Viù;
N. 1 carenza nell’ambito territoriale di Nole, Fiano, Grosso, Mathi, Robassomero e Villanova Canavese (richiesta l’apertura dello studio medico a Robassomero);
N. 1 carenza nell’ambito territoriale di Bollengo, Albiano, Azeglio, Borgomasino, Burolo, Caravino, Cascinette, Chiaverano, Cossano, Maglione, Palazzo, Piverone, Settimo Rottaro e Vestignè;
N. 1 carenza nell’ambito territoriale comprendente i Comuni di Caluso, Barone, Candia, Cuceglio, Mazzé, Montalenghe, Mercenasco, Orio, Perosa, Romano, San Giusto, San Martino, San Giorgio, Scarmagno, Strambino, Vialfrè, Villareggia e Vische;
N. 2 carenze nell’ambito territoriale comprendente i Comuni di Rivarolo, Bosconero, Busano, Ciconio, Favria, Feletto, Lombardore, Lusigliè, Oglianico, Ozegna, Rivarossa, Castellamonte, Agliè, Bairo, Baldissero, Borgiallo, Castelnuovo Nigra, Cintano, Colleretto Castelnuovo e Torre;
N. 2 carenze nell’ambito territoriale di Settimo Torinese;
N. 2 carenze nell’ambito territoriale comprendente i Comuni di Volpiano e San Benigno;
N. 1 carenza nell’ambito territoriale di San Mauro Torinese;
N. 2 carenze nell’ambito territoriale comprendente i Comuni di Chivasso, Brandizzo, Brozolo, Brusasco, Cavagnolo, Casalborgone, Castagneto Po, Foglizzo, Lauriano Po, Montanaro, Monteu da Po, Rondissone, San Sebastiano Po e Verolengo.

Galleria fotografica

Articoli correlati