Sono ancora in calo le nascite in Canavese. Secondo i dati forniti dai reparti di ostetricia e ginecologia, nel 2018 sono complessivamente nati 2320 bambini nei punti nascite di Ivrea, Chivasso e Ciriè dell'Asl To4. Nel 2017 erano stati 2421. Un calo di circa il 4%. Ivrea, però, rappresenta un'eccezione alla regola perchè nel 2018 ha visto un aumento dei nati, passati da 612 a 651. Ovviamente il conto non prende in considerazione i nati negli altri ospedali fuori Canavese ma residenti nel territorio. In particolare Giovanni Bosco di Torino, Aosta e Sant'Anna di Torino. A Chivasso l'anno scorso sono nati 840 bambini contro gli 890 del 2017. Anche a Ciriè c'è stato un calo con 829 nuovi nati nel 2018 contro i 919 dell'anno prima. In questi anni il Canavese ha registrato anche la chiusura del punto nascite di Cuorgnè con i nuovi nati del Canavese occidentale che si sono "divisi" soprattutto su Ciriè e Ivrea e, in misura minore, a Chivasso.

Galleria fotografica

Articoli correlati