E' iniziato questo weekend in tantissime chiese del Canavese il progetto dell'Arma dei carabinieri per sensibilizzare maggiormente i residenti contro furti e truffe. Un progetto che coinvolge direttamente la diocesi di Ivrea e l'Associazione Nazionale Carabinieri. I militari dell'Arma, infatti, agli ordini del capitano Domenico Guerra, in questo fine settimana sono intervenuti durante le Sante Messe nelle chiese parrocchiali di mezzo Canavese per dispensare consigli utili ad evitare truffe e furti. 
 
Il capitano Guerra, questa sera, è intervenuto al termine della Santa Messa delle 18 celebrata dal vescovo monsignor Edoardo Cerrato nel Duomo di Ivrea (video sotto). Contestualmente tutti i comandanti della quattordici stazioni carabinieri della compagnia di Ivrea sono intervenuti nelle parrocchie site nei vari Comuni del Canavese. E il progetto andrà avanti nelle prossime settimane per raggiungere tutte le parrocchie della zona. 
 
Nell’occasione sono state distribuite delle brochure, appositamente realizzate dai militari dell’Arma, riportanti alcuni consigli utili per difendersi dai malintenzionati. All’iniziativa prendono parte attiva i carabinieri in congedo di sei sezioni della Associazione Nazionale Carabinieri presenti in Canavese (Ivrea, San Giorgio Canavese, Castellamonte, Cuorgnè, Rivarolo Canavese e Pont Canavese).
 
Ecco alcuni consigli utili contro i malviventi.
 
Non aprite la porta di casa a sconosciuti anche se vestono un'uniforme o dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità. Verificate sempre con una telefonata da quale servizio sono stati mandati gli operai che bussano alla vostra porta e per quali motivi. Se non ricevete rassicurazioni non aprite per nessun motivo. Ricordate che nessun Ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente.
 
Per qualunque problema e per chiarivi qualsiasi dubbio non esitate a chiamare SUBITO il 112.
 

Galleria fotografica

Articoli correlati