Le aziende della manifattura piemontese tornano a mettersi in mostra ai cittadini venerdì 26 e sabato 27 ottobre con la nuova due giorni di "Piemonte Fabbriche Aperte", evento lanciato lo scorso anno dall'assessorato alle Attività produttive della Regione Piemonte per la prima volta in via sperimentale e che nel 2018 ha l'obiettivo di affermarsi in maniera netta come appuntamento irrinunciabile per conoscere le eccellenze industriali piemontesi.

L'edizione 2018 vede la partecipazione di 137 stabilimenti industriali in tutte le principali zone manifatturiere del Piemonte: 18 delle 137 imprese che hanno aderito all’iniziativa sono ubicate in Canavese, un numero che dimostra il forte interesse da parte delle aziende locali di permettere ai cittadini di entrare nei luoghi della produzione e conoscere la realtà di imprese che costituiscono un'eccellenza per il territorio. Le visite sono anche l’occasione per toccare con mano quanto l’innovazione tecnologica abbia trasformato negli ultimi anni l’industria locale e per scoprire di persona cosa rende uniche le nostre imprese.

Tutti i principali settori industriali del Canavese sono ben rappresentati dalle aziende partecipanti: meccanica, automotive, ICT, elettronica, biomedicale, servizi avanzati e molto altro. Le visite alle imprese consentiranno in molti casi un'esperienza coinvolgente nei processi produttivi della "Fabbrica intelligente", la cosiddetta "Industria 4.0".

Ecco le aziende locali che hanno scelto di aderire all’iniziativa:

1.    Ahlstrom-Munksjo Italia (Mathi )
2.    Bioindustry Park Silvano Fumero (Colleretto Giacosa)
3.    Emmevi (Cuceglio)
4.    Itt Italia – (Vauda Canavese)
5.    La Castellamonte (Castellamonte)
6.    Lmn (Salassa)
7.    Net Surfing (Ivrea)
8.    Ntek (San Maurizio Canavese)
9.    Omcr (San Maurizio Canavese)
10.    Oms (Salassa)
11.    Osai Automation Systems (Parella)
12.    Phoenix (Ivrea)
13.    Prima Electro (Barone Canavese)
14.    Remmert (San Maurizio Canavese)
15.    Seica (Strambino)
16.    Spea (Volpiano)
17.    Tecnau (Ivrea)
18.    Trustech (Chivasso)

Per Confindustria Canavese l’alta adesione di aziende locali che hanno scelto di aprire le porte delle proprie fabbriche per mostrare l’impegno e la passione che c’è dietro al loro lavoro quotidiano è fonte di grande orgoglio e soddisfazione. Questa iniziativa oltre a rappresentare un’eccezionale opportunità per mostrare l’eterogeneità del know-how e l’eccellenza delle imprese che operano in Canavese testimonia il desidero da parte delle aziende di rafforzare il proprio legame con il territorio

Galleria fotografica

Articoli correlati