Fervono i preparativi per la XVIII edizione di Lunathica - Festival Internazionale di Teatro di Strada che quest’anno si terrà dal 31 maggio al 29 giugno nei comuni di Nole, Mathi, Fiano, Balangero, Lanzo, Ciriè, San Maurizio Canavese e San Francesco al Campo. La forza del Festival Lunathica sta nel suo pubblico: in chi viene ad assistere agli spettacoli e in coloro che lo sostengono in prima persona, impegnandosi direttamente nelle varie mansioni di questa straordinaria esperienza. I Volontari, infatti, sono il cuore pulsante della manifestazione, una forza vitale preziosa e carica di entusiasmo. Essere volontario di Lunathica è un'esperienza unica e indelebile: a dimostrarlo è il numero sempre elevato di adesioni ricevute, che permettono di formare una squadra unita e solida. L’anno scorso il team di Lunathica contava 48 volontari.
 
Per tutti coloro che desiderano essere protagonisti attivi della manifestazione gli organizzatori aprono le iscrizioni per diventare Volontario di Lunathica 2019. Unici requisiti: essere maggiorenni e avere voglia di stare insieme, divertirsi e collaborare per raggiungere un risultato comune! Lunathica è un luogo d'incontro, scambio e festa. Un momento eccezionale di teatro partecipato, ma soprattutto di scambio e dialogo tra spettatori, artisti, volontari e organizzatori. Chi sceglierà di far parte della squadra vivrà un’esperienza unica che ogni anno regala a tanti ragazzi grandi emozioni, vivendo a stretto contatto con gli artisti, partecipando alle feste dello staff, dando informazioni e prestando assistenza tecnica e organizzativa.
 
COME DIVENTARE UN VOLONTARIO DI LUNATHICA?
Chi desidera diventare un volontario di LUNATHICA deve visitare il sito www.lunathica.it, leggere il regolamento e compilare il modulo di partecipazione entro e non oltre il 22/04/2019. Una volta compilato e inviato il modulo, gli interessati saranno contattati per un incontro con l’organizzazione e il resto dei volontari, per conoscersi e suddividersi i compiti. Agli studenti delle scuole superiori sarà consegnato un attestato di partecipazione che potranno presentare come documento per il riconoscimento di crediti formativi.
 
QUALI ATTIVITÀ PUÒ SVOLGERE UN VOLONTARIO?
I volontari saranno suddivisi in squadre, organizzate in base alle loro preferenze e secondo le seguenti categorie:
Accoglienza pubblico
Per chi desidera essere nel vivo del festival e a contatto con le persone.
Accoglienza artisti
Necessaria la padronanza delle lingue e il desiderio di fare un’esperienza a contatto diretto con artisti provenienti da tutto il mondo.
Allestimento
Per vedere il teatro dietro le quinte e aiutare, con i vostri muscoli e la fantasia, alla realizzazione della magia del festival.
Punti informazioni
Per chi possiede innata gentilezza, pazienza e senso pratico.
Promozione
Un’esperienza che richiede predisposizione alle pubbliche relazioni e piacere di stare all'aria aperta a contatto con il pubblico.
Ristorazione
Voglia di mettersi al servizio degli altri, avere dimestichezza con la cucina e il servizio ai tavoli
Fotografia e video
Per chi possiede una macchina fotografica o una telecamera e ha la passione di immortalare gli eventi.
Web e social network
Per aggiornare i social network della manifestazione, il sito e gestire le newsletter.
Ospitalità
Possibilità di offrire un luogo per dormire agli artisti.
 
Per la diciottesima edizione sono previste grandi sorprese: location spettacolo inedite, nuove collaborazioni e un’attività ancora più radicata sul territorio. A non cambiare sarà invece la qualità degli spettacoli, sempre elevatissima grazie all’attenta selezione delle migliori compagnie internazionali di teatro di strada. Si amplia anche il circuito di Comuni che ospiteranno la manifestazione. Agli ormai consolidati Nole, Ciriè, San Maurizio Canavese, San Francesco, ai nuovi arrivati dell’altro anno Fiano, Balangero e Lanzo torna il paese natio del festival, Mathi! 
 
Lunathica è una manifestazione sempre più amata e importante. Un'iniziativa culturale molto radicata nel territorio, punto di riferimento per il Teatro Urbano e di Strada in Italia. Un festival diffuso a due passi da Torino, la Reggia di Venaria e l'aeroporto di Caselle; immerso nelle bellezze paesaggistiche del Basso Canavese e delle Valli di Lanzo, unite dalla nuova pista ciclabile.

Galleria fotografica

Articoli correlati