Giornata di super lavoro, in Canavese come nel resto della provincia di Torino, per le squadre dei vigili del fuoco e dei volontari dell'Aib impegnati su diversi incendi boschivi alimentati dal forte vento di queste ore. I pompieri sono intervenuti in mattinata a Muriaglio, frazione di Castellamonte, tra Front Canavese e Vauda di Rocca e tra Front Canavese e San Francesco al Campo per tre differenti incendi sterpaglie e boschivi, gli ultimi due a ridosso della riserva naturale delle Vaude. La situazione, per il momento, è sotto controllo.

Altre segnalazioni di principi d'incendio, nel pomeriggio, sono state raccolte dalla protezione civile regionale a Bollengo e Bairo. Più grave la situazione a Valdellatorre, al confine con Givoletto, dove i vigili del fuoco sono stati costretti ad evacuare per precauzione alcune case minacciate dalle fiamme.

Il forte vento ha letteramente sventrato la tensostruttura del Prato della Fiera a Caselle (nelle foto). La copertura bianca è stata letteralmente strappata, rendendo inagibile l'intera struttura, ora transennata dagli operatori comunali. Sul posto è intervenuta anche la polizia locale di Caselle. Per fortuna, nessuna persona è rimasta ferita. Secondo i dati Arpa sono state registrate nel pomeriggio raffiche oltre i 70 chilometri orari a Torino e provincia.

Galleria fotografica

Articoli correlati