CANAVESE - Arpa Piemonte informa che le regioni alpine si trovano al confine di un campo di alta pressione di matrice subtropicale presente in area mediterranea, esposte all’influsso di una vasta area depressionaria presente sull’Europa settentrionale che convoglia alle nostre latitudini masse d’aria relativamente più fresche in quota che tenderanno ad instabilizzare progressivamente l'atmosfera. Questa intrusione di aria fredda innescherà rovesci e temporali sparsi alternati a momenti più asciutti a partire dal pomeriggio odierno, con fenomeni che risulteranno localmente più intensi dalla nottata sulle pianure centro-settentrionali.

Domani, dopo una temporanea pausa in mattinata, si riattiveranno nuovi rovesci e temporali su zone montane e pedemontane alpine, in successivo sconfinamento alle pianure, con fenomeni che localmente potranno risultare di forte intensità e accompagnati da raffiche di vento sostenute e grandine. E’ stata pertanto emessa dal Centro Funzionale di Arpa Piemonte un’allerta gialla per temporali sulle zone centro-settentrionali, dove, in corrispondenza dei temporali, saranno possibili allagamenti, caduta di rami e di alberi, caduta di fulmini e piccole frane superficiali. Condizioni più stabili attesi nella giornata di sabato.

Nell'immagine sotto il bollettino di allerta emanato oggi dall'Arpa Piemonte.

Galleria fotografica

Articoli correlati