CANAVESE - E' in arrivo l'obbligo di pneumatici invernali o catene a bordo nella maggior parte delle strade che attraversano i nostri territori. Sulle strade situate alle quote più alte dal 15 ottobre, nei tratti di collina e di montagna dal primo novembre e nelle altre zone, per lo più di pianura, gli obblighi scattano dal 15 novembre. La regolamentazione rimane in vigore fino al 15 aprile, ad eccezione delle arterie con percorsi a quote più alte dove si protrae fino al 30 aprile. 

L'Ordinanza della Città metropolitana di Torino contiene l'elenco delle strade del Canavese interessate dall'obbligo di essere muniti di mezzi antisdrucciolevoli (catene o dispositivi equivalenti) o dei pneumatici idonei alla marcia su neve o ghiaccio. Il provvedimento, oltre a specificare le tipologie di mezzi antisdrucciolevoli e di pneumatici adottabili, vieta, in caso di neve o ghiaccio, la circolazione a ciclomotori a due ruote e motocicli.

L'ELENCO DELLE STRADE CON OBBLIGO DI PNEUMATICI INVERNALI NELLE IMMAGINI SOTTO

Uomini e mezzi sulle nostre strade
Circa 150 tra cantonieri, tecnici specializzati nell'utilizzo dei mezzi meccanici e responsabili delle squadre locali di cantonieri, allertabili 24 ore su 24 per garantire la transitabilità di circa 3.000 Km di strade;
640 mezzi meccanici, trattori, autocarri pesanti e medi, frese integrali e pale gommate, allestiti con spargisale e lame per lo sgombero neve, di cui 60 di proprietà della Città metropolitana e 580 di ditte appaltatrici;
7 frese neve ausiliarie per la rimozione di coltri nevose in montagna, con funzioni di ribattitura delle banchine post nevicata;
40 pale meccaniche ausiliarie;
16.000 tonnellate di salgemma e 9.000 tonnellate di sabbione/ghiaietto.
Sono questi i numeri che sintetizzano l'impegno delle 2 Direzioni viabilità di questa Città metropolitana, per garantire, nel periodo invernale, la transitabilità in condizioni di sicurezza delle strade di competenza dell'Ente. L'attività di sorveglianza e di assistenza al transito viene iniziata a qualunque ora, sia per le attività relative ai servizi preventivi antigelo sia per le attività di sgombero neve quando lo strato nevoso ha raggiunto i 5 centimetri di spessore nelle zone montane, oltre gli 800 metri di altitudine, ed i 3 centimetri in pianura e collina. Il servizio è garantito 24 ore su 24, anche nei giorni festivi e prosegue fino al cessare dell'emergenza.

Galleria fotografica

Articoli correlati