CANAVESE - Il direttore dell’Asl To4 Stefano Scarpetta ha scritto una lettera da inviare alle persone over 60 non ancora vaccinate. Le lettere spiegano quanto è importante aderire alla campagna vaccinale e come avviene la somministrazione. Sono ancora tanti gli over 60 non vaccinati  che hanno maggior probabilità di avere delle complicanze se dovessero ammalarsi di Covid.

Nella lettera è anche spiegato che per queste persone non è più necessario iscriversi sul portale ww.ilpiemontevaccina.it e attendere la convocazione; chi ha più di sessant’anni può essere vaccinato senza prenotazione in uno dei centri vaccinali dell’Asl. È molto importante per queste persone vaccinarsi, sia per tutelare sé stesse, sia per proteggere chi sta vicino a loro.

Le persone over 60 non vaccinate sono molte; secondo i dati della Regione Piemonte nei primi di luglio gli over 60 non vaccinati in Asl To4 erano 25 mila. Invece solo il 60% delle persone tra i 60 e i 69 anni ha aderito alla campagna vaccinale. Sale di poco, al 66%, la percentuale degli aderenti tra i 70 e i 79 anni. Gli over 80 già vaccinati sono il 91%. In seguito a questi dati è evidente che la fascia di età tra i 60 e i 79 anni è quella che ha la percentuale di persone non vaccinate più alta. (C.R.)

Galleria fotografica

Articoli correlati