Un manto nevoso che varia da pochi centimetri a 20-30 a seconda delle vallate e delle quote ha impegnato nelle ultime ventiquattr’ore i cantonieri del Servizio Viabilità della Città Metropolitana di Torino per garantire la circolazione sulle Strade Provinciali del territorio. La precipitazione è stata particolarmente intensa in Valle Orco, a Ceresole Reale, ma anche nella vicina Valle Soana. Gli interventi di sgombero della neve hanno quindi interessato la Provinciale 460 e le Provinciali 47 e 48. In alcuni casi è stato necessario rimuovere rami caduti sulla sede stradale o che minacciavano di cadere.

Interventi di sgombero della neve si sono resi necessari anche in Alta Valle di Susa, a partire da 1.400 metri di quota, a Sestriere, Cesana Torinese e Sauze d’Oulx sulle Provinciali 215, 23 e 236 e sulla Provinciale 214 da Sauze a Monfol.

Interventi per ovviare a frane di modeste dimensioni e alla caduta di alberi sulla sede stradale si sono resi necessari anche sulla Provinciale 1 Direttissima delle Valli di Lanzo a Funghera di Germagnano e sulla Provinciale 728 che attraversa la frazione Boschi di Barbanìa. Il Centro funzionale della Regione Piemonte ha emesso un bollettino di colore verde (codice 1, ordinaria attenzione) per tutto il territorio della Città metropolitana. Chiude perciò la sala operativa della Protezione civile metropolitana, che tuttavia continua  a mantenere alta l'attenzione con l'ordinaria reperibilità.

Foto a cura del servizio viabilità della Città Metropolitana di Torino.

Galleria fotografica

Articoli correlati