I carabinieri hanno scoperto una vera e propria organizzazione in grado di effettuare le consegne di droga in tutta Torino e in diversi Comuni della provincia. I clienti ordinavano la merce al telefono e i pusher organizzavano le conegne. Spesso al domicilio del cliente ma anche e soprattutto davanti ai fast food della zona. In particolare nei parcheggi di fronte al McDonald's di Torino in corso Giulio Cesare, a quello di Leini e in altri centri della provincia.

La banda era conosciuta tra i giovani che riuscivano a conciliare cena, droga e movida. Tre nigeriani, di 23, 33 e 35 anni, sono stati arrestati dai carabinieri di Leini nel loro appartamento trasformato in un centro di smistamento di marijuana. Nell'abitazione della banda, i militari hanno sequestrato 114 grammi di marijuana e diversi indirizzi con le consegne della giornata.

Le indagini sono scattate dopo il controllo di alcuni clienti di Leini. Durante la perquisizione, i tre nigeriani hanno tentato di nascondere la droga in un incavo realizzato in un muro dell'abitazione. Non è bastato per evitare l'arresto. I militari dell'Arma hanno poi scoperto, inoltre, che gli arrestati avevano realizzato un allaccio abusivo alla rete elettrica del palazzo dove abitavano per non pagare la bolletta.

Galleria fotografica

Articoli correlati