Un 59enne di Ciriè è stato arrestato dai carabinieri per truffa. Aveva organizzato una falsa ricerca di personale per l'aeroporto Sandro Pertini di Caselle tramite la società Exodus. Diffondendo l'annuncio via web per conto di una società fittizia di Torino, l'uomo avrebbe raggirato moltissime persone in cerca di lavoro. Si faceva consegnare 200 euro con la promessa del posto: soldi che, secondo la versione fornita da alcune vittime, sarebbero poi servite per acquistare l’abbigliamento da lavoro.
 
I locali di via Stampini a Torino, indicati come sede della società dell'uomo, sono stati posti sotto sequestro in attesa del proseguo delle indagini. Il 59enne di Ciriè, invece, è ora agli arresti domiciliari. Le indagini sono al momento in corso. Totalmente estraneo l'aeroporto di Caselle.
 
«Ragazzi e ragazze che hanno partecipato alle selezioni in questi giorni hanno segnalato un comportamento poco chiaro da parte dell'azienda - segnalano da Torinogiovani, il portale del Comune di Torino che si occupa di offerte di lavoro e che aveva pubblicato l'annuncio - che ha portato la redazione a ritenere insufficienti le condizioni di garanzia a tutela di chi è alla ricerca di un impiego, non avendo ricevuto chiarimenti dall'azienda». Le segnalazioni erano vere secondo quanto hanno potuto appurare i carabinieri.

Galleria fotografica

Articoli correlati