Attimi di tensione, oggi pomeriggio, all'aeroporto Sandro Pertini di Caselle dove un migrante originario del Marocco, in attesa di rimpatrio su un volo diretto a Casablanca, ha dato in escandescenza. E' riuscito a sfuggire alla polizia, ha attraversato la pista e si è arrampicato sulla torre dei falconieri. A quel punto si è denudato minacciando di lanciarsi dalla torre per evitare di tornare nel proprio paese.

A quel punto, per evitare ulteriori problemi, è iniziata una trattativa tra l'uomo e le forze dell'ordine che, con il supporto dei vigili del fuoco, sono riusciti a far desistere l'uomo. Il soggetto è stato poi fermato dalla polizia aeroportuale per resistenza e immediatamente trasportato nell'infermeria dell'aeroporto.

L'intervento delle forze dell'ordine ha generato diversi problemi al traffico aereo. Lo scalo di Caselle è rimasto temporaneamente chiuso per circa un'ora, il tempo necessario a convincere l'uomo a non gettarsi dalla torre dei falconieri. Il velivolo sul quale doveva imbarcarsi della compagnia Royal Air Maroc, per ragioni di sicurezza, è stato sottoposto ad un controllo di bonifica prima del decollo ed è quindi rimasto a lungo fermo in pista.

Galleria fotografica

Articoli correlati