CASELLE TORINESE - Ripetute violenze sessuali dall'uomo che la ospitava nella propria abitazione. Sulla denuncia di una donna la procura di Torino ha aperto un fascicolo d'indagine. A denunciare il caso una donna 42enne originaria della Romania che, dopo essersi rivolta ad un avvocato, ha deciso di sporgere querela.

La donna ha raccontato un caso di tentata violenza sessuale, avvenuto ad agosto a Caselle, e altri di violenza consumata che, in un primo momento, non aveva raccontato a nessuno pur di mantenere un posto dove stare. Il violentatore, infatti, secondo la denuncia presentata dalla 42enne, è un connazionale che la ospitava in casa da qualche tempo. 

Dopo la denuncia è stata attivata la procedura che permette l'intervento dei servizi sociali e del personale del pronto soccorso dell'ospedale di Ciriè. La donna ora vive in una comunità protetta lontano dal Canavese. La procura di Torino ha aperto un fascicolo per chiarire la vicenda e fare luce sulla denuncia presentata dalla 42enne.

L'uomo, accusato di violenza sessuale dalla connazionale, era stato ascoltato dai carabinieri in occasione del primo episodio. In quell'occasione aveva spiegato di aver allontanato la donna da casa per altre vicende di carattere personale.

Galleria fotografica

Articoli correlati