Proprio nei giorni in cui impazza in città il dibattito sulla sicurezza, dopo la presa di posizione politica della maggioranza del sindaco Pasquale Mazza in risposta all'attacco della Lega, un altro episodio inquietante conferma una sorta di momento delicato per la città di Castellamonte. La notte di Halloween ignoti hanni sfasciato il sistema di videosorveglianza dell'ufficio postale, proprio di fronte all'ex ospedale (area già al centro delle polemiche per la rapina ai danni di un uomo avvenuta la scorsa settimana).

Non è chiaro se si sia trattato di un atto vandalico fino a se stesso, di quelli che purtroppo sono sempre più usuali in tutto il Canavese, oppure si è trattato del colpo fallito di una banda che aveva messo nel mirino l'ufficio postale. In tal caso, forse disturbati dal via-vai di auto per la notte di Halloween, i malviventi hanno desistito, andandosene a mani vuote da Castellamonte. Toccherà ai carabinieri della compagnia di Ivrea chiarire la natura del raid. Le indagini sono al momento in corso e non escludono alcuna pista.

Galleria fotografica

Articoli correlati