Il Comune di Castellamonte ha affidato allo "Studio Associato Geologica" del dottor Daniele Chiuminatto di Cintano, l’incarico per i controlli e le verifiche da effettuarsi nella discarica di Vespia, al fine di garantire il rispetto dell’ambiente e della salute pubblica. "L’incarico in oggetto consiste in tutte le operazioni di controllo qualora l’impianto tornasse in funzione  a partire da subito - spiega il vicesindaco di Castellamonte, Giovanni Maddio - ma la parte che ci interessa oggi consiste in tutto quel supporto tecnico durante  eventuali riunioni con gli enti preposti al rilascio di pareri e autorizzazioni in merito al conferimento dei rifiuti ed alla gestione dell’area di discarica".
 
Verrà pertanto data la possibilità al geologo di accesso all’area della discarica e vi sarà la disponibilità da parte del Comune, di fornire  tutto il materiale tecnico e amministrativo prodotto dal soggetto gestore. "Il dottor Chiuminatto dovrà redigere trimestralmente una relazione sullo stato di fatto nonché garantire mensilmente i controlli presso l’impianto".
 
L'amministrazione, già in passato quando l’impianto di Vespia era in attività, si è avvalsa per le relative competenze  di un geologo di fiducia. "Riteniamo indispensabile approfondire in modo tecnico tutte le procedure che la Provincia sta verificando per la riapertura dell’impianto - aggiunge Maddio - il tutto per evitare operazioni frettolose o sbagliate, a tutela di tutti i cittadini a prescindere che siano di Campo, Muriaglio o del Comitato dei Monti Pelati".

Galleria fotografica

Articoli correlati