Nuovamente abbattuto il velo-ok all'ingresso di Castellamonte, lungo la provinciale che da Sant'Antonio porta in città. Il totem arancione, che periodicamente viene dotato del velox dagli agenti della polizia municipale, è finito nel prato a lato della strada, sradicato alla base.

Accertamenti in corso sulle «cause» del crollo anche se, dal momento che non si tratta proprio di una «novità» è possibile che qualche automobilista multato si sia vendicato del velox e del verbale della polizia municipale abbattendo il totem.

Tra l'altro proprio a Castellamonte (uno dei primi Comuni, in Canavese, a dotarsi dei velo-ok arancioni) qualche anno fa un giovane si era improvvisato «giustiziere» dei totem, abbattendoli periodicamente in diversi punti della città. Poi era stato identificato dai carabinieri grazie alle telecamere di videosorveglianza.

Grazie al lettore che ci ha segnalato il totem a terra e ha inviato le foto attraverso la APP gratuita di QC.

Galleria fotografica

Articoli correlati