Era un operaio di 48 anni residente a Castellamonte, originario della Costa d'Avorio, l'uomo che questa sera ha perso la vita in un tragico incidente tra Ozegna e Castellamonte. Il 48enne era al volante di una Skoda Fabia che, sul rettilineo dopo la frazione Sant'Antonio, si è scontrata frontalmente con un tir carico di ferro che stava procedendo in direzione Rivarolo Canavese. Al volante un romeno di 45 anni residente a Rivalta. Ha tentato anche l'impossibile per evitare l'impatto ma è stato tutto inutile.

Camion e auto hanno terminato la corsa nel fosso a lato della strada. L'ivoriano sulla Skoda è morto sul colpo. L'auto si è accartocciata sotto il muso del mezzo pesante. I soccorsi, purtroppo, sono stati inutili. Forse il 48enne, che stava tornando a casa, ha perso il controllo della vettura a causa di un malore. Coinvolto anche un terzo veicolo, una Fiat Panda, colpita di striscio: illese le due persone a bordo, residenti a Bairo.

I mezzi sono stati messi in sicurezza dai vigili del fuoco che adesso si stanno adoperando per recuperare il camion. Un'operazione non semplice che, probabilmente, andrà avanti ancora per diverse ore. La provinciale tra Castellamonte e Ozegna è stata chiusa al traffico in entrambe le direzioni. La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Castellamonte e del nucleo radiomobile di Ivrea.

Galleria fotografica

Articoli correlati