I carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea hanno denunciato alla Procura di Ivrea un 29enne di Castellamonte per possesso di segni distintivi contraffatti.

Il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine, aveva applicato, sullo specchietto retrovisore di una Citroen C3 di colore bianco a lui in uso, un dispositivo in grado di proiettare all’esterno luce lampeggiante ad alta intensità di colore blu, il cui utilizzo è consentito solo alle forze di polizia.

L’autovettura in questione è stata rintracciata e sottoposta a controllo dopo la segnalazione di due carabinieri che, liberi dal servizio, avevano notato il mezzo con i lampeggianti accesi circolare di sera in maniera pericolosa su alcune strade del Canavese. Il dispositivo luminoso è stato sottoposto a sequestro e per il 29enne è scattata la denuncia a piede libero.

Galleria fotografica

Articoli correlati