Alle otto di questa mattina i carabinieri della compagnia di Ivrea sono intervenuti in un'abitazione sita a Castellamonte, in frazione Spineto, dove una donna di 64 anni avrebbe soffocato nel sonno il fratello sessantenne. Accertamenti in corso sotto la direzione della procura di Ivrea.

Quando è arrivata la segnalazione al 118 per l'uomo non c'era già più nulla da fare. L'episodio si sarebbe verificato intorno alle quattro del mattino.

A dare l'allarme è stata una donna che ha ricevuto un messaggio dalla sorella dell'uomo. Quando la pattuglia dei carabinieri è arrivata a Spineto ha trovato l'uomo già deceduto con un sacchetto di plastica in testa. Potrebbe trattarsi di un dramma legato alla depressione.

La vittima è Mauro Mattioda, classe 1957, originario di Cuorgnè.

La sorella è stata fermata dai carabinieri. L'allarme è scattato alle 7.30.

Aggiornamenti in corso

Galleria fotografica

Articoli correlati