Il 18 dicembre sarà probabilmente posta la parola fine sul processo per l'omicidio di Gloria Rosboch. E' stata infatti fissata per quella data l'udienza in Cassazione, terzo e ultimo grado di giudizio. Alla sbarra Gabriele Defilippi, 24 anni di Gassino, e il complice Roberto Obert, 58 di Forno Canavese. Entrambi partono da condanne pesanti: sia in primo grado ad Ivrea che in Corte d'Appello a Torino, Defilippi, autore materiale dell'omicidio della professoressa Gloria Rosboch di Castellamonte, è stato condannato a trent'anni di reclusione. Obert, invece, è stato condannato in Appello a 17 anni e quattro mesi dopo che a Ivrea, in primo grado, aveva incassato una condanna a 19 anni. I rispettivi legali tenteranno di ottenere uno sconto della pena. Defilippi, nel frattempo, si è diplomato e ora studia scienze politiche in carcere a Torino. Obert, invece, detenuto a Verbania ed è diventato il responsabile della biblioteca del carcere.

Galleria fotografica

Articoli correlati