Un'altra buona notizia per i vigili del fuoco di Castellamonte. Dopo l'arrivo del nuovo camion del soccorso dall'Olanda, in fase di completamento per adattarlo agli standard italiani, questa mattina sono ufficialmente partiti i lavori per la realizzazione della nuova sede del distaccamento volontari, uno dei più «antichi» dell'intero Canavese. Il vicesindaco Giovanni Maddio ha consegnato alla ditta che realizzerà i lavori le chiavi del magazzino comunale sulla provinciale per Cuorgnè: sarà quella, dalla prossima primavera, la sede dei vigili del fuoco della città della ceramica.
 
«Manteniamo una promessa - spiega Maddio - grazie anche ai Comuni della zona che hanno contribuito, ai 15 mila euro che ci sono stati concessi dalla fondazione Crt e agli abitanti di Castellamonte che hanno donato oltre 12 mila euro per questi lavori. I vigili del fuoco sono un patrimonio della città e la vicinanza della gente è stata fondamentale. Il nostro impegno si sta concretizzando». Al momento i pompieri sono "ospiti" della Teknoservice in strada del Ghiaro, nei locali un tempo messi a disposizione dall'Asa. A marzo finiranno i lavori del primo lotto poi i volontari potranno iniziare il trasloco di mezzi e attrezzature.
 
«La sensibilità del Comune è stata un esempio di quanto le istituzioni locali, a volte, sono vicine ai vigili del fuoco - dice Gino Gronchi, presidente nazionale dell'associazione volontari - una volta tanto sono state bruciate le tappe della burocrazia. Ed è un bene perchè ne va della sicurezza delle popolazioni locali». Soddisfatto anche Gianluca Peruffo, presidente dell'associazione locale vigili del fuoco: «Questo è un primo passo avanti verso la nuova sede. Siamo soddisfatti di quanto è stato fatto per la nostra causa in questi mesi. Dal canto nostro, come abbiamo sempre fatto, cercheremo di ripagare la vicinanza del territorio fornendo la nostra opera in qualunque occasione».

Galleria fotografica

Articoli correlati