E' morto dopo una settimana di agonia in un letto dell'ospedale Cto di Torino il pensionato di Castellamonte che lo scorso 2 ottobre, all'interno della propria abitazione, si è sparato. I medici del nosocomio torinese hanno tentato in tutti i modi di salvargli la vita ma le ferite provocate dal proiettile sono state fatali. Il decesso si è verificato giovedì, dopo otto giorno di coma. L'anziano, infatti, 82 anni, il giorno dell'episodio era stato stabilizzato dal personale del 118 che, con l'eliambulanza, ne aveva disposto il trasferimento d'urgenza al Cto. Purtroppo le condizioni del pensionato, già gravissime, si sono aggravate nel corso dei giorni fino al decesso dell'altro giorno. Toccherà ai carabinieri della compagnia di Ivrea fare luce sulle cause del drammatico gesto. Sabato pomeriggio si sono svolti i funerali.

Galleria fotografica

Articoli correlati