I carabinieri di San Giorgio Canavese hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti B.D., 19enne di San Giusto Canavese ma residente a Castellamonte. Alcuni giorni fa i carabinieri hanno perquisito il suo appartamento trovando, in due contenitori di plastica nascosti in un comodino, 46 grammi di marijuana e 145 di hashish, ripartiti in tre panetti rettangolari.

Nell’abitazione i militari hanno rinvenuto e sequestrato anche vario materiale per la pesatura e il confezionamento delle singole dosi nonché la somma di 1235 euro in banconote di vario taglio, probabilmente appena incassata con lo smercio della sostanza. Questa, che probabilmente era destinata ad essere ceduta ai giovani della zona, è stata sequestrata ed il 19enne, disoccupato, già noto alle forze dell’ordine, è stato dichiarato in arresto.

Dopo le formalità di rito, su disposizione della procura di Ivrea, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. Il Gip del tribunale di Ivrea ha convalidato l’arresto, applicando nei confronti del giovane la misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana ai carabinieri.

Galleria fotografica

Articoli correlati