Fino al 6 ottobre, l’Associazione Museo “Centro Ceramico Fornace Pagliero 1814”, in frazione Spineto n°61, a Castellamonte, propone la rassegna “C’era una volta Pinocchio”. Alla mattinata d’apertura, sabato 7 settembre, ha presenziato anche il sindaco di Castellamonte, Pasquale Mazza, il quale ha dichiarato: “Ancora una volta Daniele Chechi, titolare della struttura, ha centrato l’obiettivo. Un mostra che, a parte il fascino del Centro Ceramico Fornace Pagliero,  mette a confronto e fa interagire diverse arti: le lavorazioni della ceramica e del legno, la pittura, la recitazione. Ritengo questa particolarità sia la vera ricchezza dell’evento che consiglio a tutti di visitare e vivere durante questo mese durante il quale si esibiranno artisti di fama anche internazionale e sarà possibile far divertire e lavorare anche i più piccoli. Il successo della manifestazione è assicurato”.

Per tutta la durata della manifestazione, presso il cortile interno, sarà possibile ammirare un Pinocchio in legno di 3,80 metri opera dell’artigiano sangiorgese Paolo Bertolino che, nel pomeriggio di domenica 15, proporrà anche un laboratorio di lavorazione del legno per bambini e ragazzi. Il 22 settembre, dalle 15.30, presso la sala proiezioni del Centro, gli architetti Bruno Nigra e Paolo Recco parleranno del ruolo dei fregi nella contemporaneità. Il momento clou della manifestazione avrà luogo il 29 settembre quando l’Associazione Culturale Itinerarte, proveniente da Viareggio, nota a livello internazionale per la bellezza dei costumi e le straordinarie scenografie e sceneggiature dedicate alla storia di Pinocchio, proporrà, per l’intero pomeriggio,  uno spettacolo da non perdere con i maggiori personaggi della storia: Pinocchio, il Grillo Parlante, la Fata Turchina, Geppetto e molti altri.

Domenica 6 ottobre un Raku Day dei Pinocchio in ceramica dalle 14.30 concluderà la rassegna. L’allestimento presso il Centro Ceramico resterà visitabile fino al 6 ottobre venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 19. Per informazioni contattare il numero 0124.582642. Il costo del biglietto d’ingresso è di 3 euro. Gratuito per gli abbonati di Torino Musei e del Touring Club. Il costo del biglietto per il 29, comprensivo di spettacolo e visita alle mostre, è di 5 euro per i bambini e 10 per gli adulti. Prenotazione obbligatoria.

Galleria fotografica

Articoli correlati