A quindici giorni dall'ultima segnalazioni di termosifoni freddi, nuovi problemi a Castellamonte con il teleriscaldamento. Una serie di guasti ha limitato l'operatività della centrale di Eurotec, in strada del Ghiaro. La caldaia di backup a metano non è stata in grado di rispondere alle esigenze di quella parte di città collegata alla rete. E senza la caldaia principale a cippato i termosifoni sono rimasti tiepidi così come l'acqua dai rubinetti. Un disagio notevole per molti commercianti della città che hanno chiesto lumi anche in Comune.

«Abbiamo ricevuto moltissime segnalazioni - conferma il sindaco Pasquale Mazza - c'è stato un guasto al nastro che trasporta il cippato nella nuova caldaia e questo ha generato un calo della potenza. I disagi sono stati notevoli ma la situazione dovrebbe rientrare in queste ore». Il Comune chiederà sconti nelle bollette per tutti gli utenti rimasti al freddo: «E chiederemo sconti importanti, non di pochi euro, dal momento che il servizio viene regolarmente pagato dai cittadini e dai commercianti. E' ora di finirla con questi disservizi. Il problema è serio e l'azienda che gestisce il servizio deve risolverlo una volta per tutte».

Galleria fotografica

Articoli correlati