CASTELLAMONTE - Indagini serrate da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea sull'inquietante episodio di lunedi sera a Castellamonte, dove una Mercedes in transito in via Rantano è stata colpita da tre proiettili. Stando ai primi riscontri è possibile che si sia trattato di un atto intimidatorio. Per questo, al momento, vige il riserbo più assoluto da parte degli inquirenti: anche perchè, in tal caso, la vicenda da ricostruire sarebbe ben più complessa.   

Per fortuna l'automobilista se l'è cavata senza un graffio. La sua testimonianza sarà fondamentale per chiarire l'accaduto. E' comunque certo che non si sia trattato di un incidente di caccia, una delle ipotesi che si erano fatte subito dopo la denuncia dell'automobilista in caserma. I carabinieri hanno escluso questa possibilità una volta ritrovati i bossoli dei proiettili sparati contro la vettura.

La Mercedes è stata colpita lunedi sera intorno alle 20 da tre proiettili calibro 22 mentre stava percorrendo via Rantano, alla periferia di Castellamonte. Le prossime ore potrebbero essere decisive per chiudere il cerchio delle indagini.

Galleria fotografica

Articoli correlati