Anche quest'anno l'Associazione Parkinsoniani del Canavese onlus, con sede a Castellamonte, partecipa a «Il mio Dono», il progetto di Unicredit che aiuta le organizzazioni Non Profit iscritte al progetto. Partecipare è facile: fino al 31 gennaio 2019 basta andare sulla pagina www.ilmiodono.it, cercare l'Associazione Parkinsoniani del Canavese e votarla. Ci sono due opzioni per il voto: «via Social» utilizzando il tuo account Facebook, Twitter effettua il login e conferma il voto con un click; «via Email» inserendo nome, cognome e il tuo indirizzo di posta elettronica per confermare il voto, verifica la tua email e clicca sul link dedicato. Dopo aver votato l'Organizzazione Non Profit preferita, hai l'opportunità di aggiungere anche una donazione da almeno 10 euro per moltiplicare di 6 volte il valore del tuo voto.

«Abbiamo terminato un anno eccezionale - dice il presidente dell'associazione canavesana, Silvano Chiartano, al centro nella foto - caratterizzato dalla messa in funzione di quattro macchinari per la ginnastica assistita dei malati con forti problematiche motorie. Circa 30 mila euro coperti interamente dalla vendita de “Il piccolo orco”, fiaba ambientata nel nostro bellissimo Parco del Gran Paradiso. Ci attendono ora nuovi progetti. Tra questi spicca l’acquisto di due nuovi macchinari per la ginnastica assistita. In tal modo il ciclo degli esercizi interesserà tutta la muscolatura, migliorando ulteriormente la qualità di vita del malato».

Per questo c'è bisogno dell'aiuto del territorio. «Senza volontariato non è possibile erogare i servizi, che vogliamo fornire nel migliore dei modi. Abbiamo anche bisogno di volontari non effettivi, che possano dedicarci alcuni momenti di attenzione in occasioni particolari. Questo inizio d’anno è appunto uno di quei momenti. Pochi minuti al giorno durante questo mese per votare la nostra Associazione ed invitare i tuoi amici, parenti e conoscenti a fare altrettanto». Da qui l'opportunità importante legata al progetto di Unicredit.

«Votare non costa (anche se è possibile donare volontariamente un piccolo contributo) - dice Chiartano - quindi avrete un’arma importante per chiedere agli amici, parenti, colleghi, conoscenti di votare. Ma soprattutto è importante rendersi conto che il voto servirà a migliorare la qualità della vita del malato. Il contributo di Unicredit sarà utilizzato per acquistare altri due macchinari per la ginnastica assistita della palestra di Castellamonte. Valore: 15 mila euro».

Galleria fotografica

Articoli correlati