I carabinieri di Castellamonte hanno arrestato un 41enne di Castelnuovo Nigra, già noto alle forze dell’ordine per possesso di armi. Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari hanno recuperato un moschetto automatico da guerra calibro 9 parabellum ed una cartuccia dello stesso calibro.

Nascosta all’interno di un camino, è stata trovata anche un’arma clandestina, ossia un Pen Gun calibro 22 con all’interno una cartuccia. Nell’abitazione i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato anche 163 cartucce calibro 22 ed un fucile da caccia privo di matricola, la cui detenzione non era mai stata denunciata, e tre piante di cannabis lunghe circa 80 centimetri ciascuna. Armi, munizioni e piante di cannabis sono state sequestrate.

In relazione al possesso illegale dell’arma da guerra e dell’arma clandestina, il 41enne è stato arrestato. Ha poi incassato anche una denuncia per detenzione di munizionamento e coltivazione di sostanze stupefacenti. Il gip del tribunale di Ivrea ha convalidato l’arresto e ha disposto nei confronti del 41enne l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di presentazione ai carabinieri di Castellamonte due volte al giorno.

Galleria fotografica

Articoli correlati