CERESOLE REALE - Non è passata inosservata la visita della pornostar Sabrina Ice a Ceresole Reale. Dopo il calendario sexi realizzato da Mondospettacolo con Barbara Zanatta, dalla balconata panoramica lungo la provinciale che dal Serrù porta fino al colle del Nivolet (link sotto), le immagini di Sabrina Ice, provocatoriamente salita a Ceresole dopo i falli giganti disegnati sul ghiaccio del lago (link sotto), hanno scatenato il popolo dei social. E sono in tanti a chiedersi, su Facebook, se, per Ceresole, questa sia stata una pubblicità positiva o meno.  

«Povero il mio paese, a che punto siamo arrivati», si chiede un ceresolino. «Se questo è diventato l'unico modo per far parlare di Ceresole... siamo messi male», sentenzia un'utente. E ancora: «Come siamo caduti in basso...», oltre a diversi commenti che chiedono ai ceresolini (e più probabilmente all'amministrazione comunale) di dissociarsi da quanto visto su internet nell'ultima settimana, a partire proprio dai falli disegnati sul ghiaccio del lago che sono stati riportati da diverse testate nazionali e anche da trasmissioni tv e radio, non ultima «Propaganda Live» su La7. «Come ho già detto a più persone se questa è la strada che si vuole percorrere... come suol dirsi "lavaie la testa al Aso d'perde temp e saun", battaglia persa».

Numerosi anche gli utenti che, oltre a farsi una risata, hanno sentenziato: «L'importante è che se ne parli». Alessandro Cunsolo, direttore di Mondospettacolo, il portale che ha realizzato l'intervista a Sabrina Ice a Ceresole giovedi scorso, getta acqua sul fuoco: «La vita è fatta anche di queste cose e facciamocela una risata. In fondo in fondo è tutta pubblicità alla vostra terra che è bellissima».

Galleria fotografica

Articoli correlati