L'altra mattina, come confermano le immagini dell'ufficio turistico di Ceresole Reale e la webcam posta proprio di fronte alla diga, i mezzi della Città metropolitana che stanno liberando dalla neve la Sp50 del Colle dei Nivolet, sono arrivati al Serrù, dove il 24 maggio sarà posto l'arrivo della spettacolare tappa canavesana del Giro d'Italia. Le operazioni di sgombero neve stanno andando avanti ormai da quasi due settimane per permettere il regolare svolgimento della corsa fino alla diga del Serrù, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Intanto, oggi, il Giro d'Italia è stato protagonista nello stand istituzionale della Città Metropolitana di Torino al Salone Internazionale del Libro di Torino (foto sotto) dove è stato dedicato spazio ed approfondimento al prezioso lavoro della direzione viabilità con tutto il suo personale tecnico impegnato nella manutenzione e nello sgombero neve delle strade in quota. Con il consigliere metropolitano delegato, i sindaci di Ceresole Reale e del Comune Di Usseaux, i tecnici e i cantonieri hanno parlato di quella che quest'anno è stata definita "la tappa più sfidante" e cioè la Pinerolo-Ceresole.

Si è parlato anche della strada dell'Assietta senza dimenticare il progetto «A piedi tra le nuvole», in collaborazione con il Parco Nazionale Gran Paradiso, che vedrà la strada del Nivolet, anche quest'anno, chiusa al traffico veicolare ogni domenica di luglio e agosto.

Galleria fotografica

Articoli correlati